Roma in autunno è una poesia visiva che scalda il cuore

Roma in autunno è una poesia visiva che scalda il cuore



Provate a chiedere a un residente qual è il periodo migliore per visitare la città eterna, vi risponderà senza dubbio che Roma a ottobre è una poesia visiva che incanta gli occhi e scalda il cuore. E come dargli torto? Le foglie che cadono invadono le strade e gli alberi, che si tingono dei colori dell’autunno, incorniciano quelli che sono gli scorci più belli e suggestivi del mondo.



Ma non è tutto perché anche il clima, così mite e piacevole, contribuisce a creare atmosfere magiche riconosciute in tutto il mondo con la caratteristica e popolare espressione ottobrata romana. La capitale, infatti, in questo periodo dell’anno è unica e bellissima.



Quello che succede a Roma in autunno è una sorta di stregoneria: la città si prepara a vivere una seconda estate, meno afosa e calda della prima, ma altrettanto emozionante, perché ha dalla sua parte i colori e i profumi dell’autunno.



Così dall’antichità si perpetua quella che era una tradizione amatissima dai romani che, per festeggiare la fine della vendemmia, erano soliti organizzare gite ed escursioni fuori dai rioni la domenica o il giovedì mattina per godere del clima mite e della magica atmosfera che si respira in città. Così oggi possiamo fare noi.



Roma in autunno offre una serie di attività davvero imperdibili. Anche una semplice passeggiata, in una delle straordinarie ville romane, può trasformarsi in un’esperienza incredibile, complici i belvedere della capitale. A bordo di un hop-on hop-off, il bus panoramico rosso, sarà inoltre possibile visitare le maggiori attrazioni della città in maniera rapida e originale.



L’autunno a Roma, poi, è pieno di eventi di ogni tipo: mostre permanenti, esposizioni temporanee, concerti e fiere, non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per chi invece non disdegna un po’ di fresco, in contrapposizione alle giornate miti, un’ottima idea è quella di visitare le suggestive e affascinanti catacombe romane.



Imperdibile è, ovviamente, una tappa nel quartiere di Trastevere, uno dei più caratteristici e affascinanti di Roma. E se siete amanti dei mercati, non dimenticate di inserire nel vostro itinerario di viaggio anche quello di Campo de’ Fiori, il più antico e affascinante mercato della capitale.



Visitare Roma in autunno si trasforma anche in un’occasione perfetta per godere della deliziosa tradizione gastronomica locale. E, in questo senso, non avete che l’imbarazzo della scelta. Carbonara, gricia, coda alla vaccinara e trippa, e poi ancora street food per un’esperienza culinaria senza eguali. Pronti a partire?



Roma in autunno

Roma in autunno








offerte amazon
https://albergoquisisana.it/roma-in-autunno-e-una-poesia-visiva-che-scalda-il-cuore/

Commenti

Post popolari in questo blog

Fake Name Generator

Migliori nomi per bambini 2020-2021

Spirulina Multi ACT: Funziona per dimagrire? Recensione e prezzo – farmacia?